Sconfiggere le zanzare porta a porta

Da alcuni anni a Occhiobello contro le zanzare invece di insetticidi si usano prodotti biologici, distribuiti gratuitamente alle famiglie

di Maria Pia Terrosi


Lotta alle zanzare porta a porta ed ecosostenibile. E’ quello che succede a Occhiobello, Comune in provincia di Rovigo che per tenere sotto controllo la proliferazione delle zanzare tigre, anziché ricorrere a insetticidi, ha scelto la via biologica.

Zanzare, cosa si fa a Occhiobello?

Il primo obiettivo dell’amministrazione comunale è impedire la proliferazione delle zanzare tigre nelle case. Per questo il Comune prima dell’estate ha consegnato gratuitamente a tutte le famiglie un prodotto biologico da mettere nei sottovasi e nei tombini privati. Si tratta di un derivato siliconico, ecocompatibile, senza tossicità, che depolarizza la superficie dell’acqua impedendo sia la deposizione sia la schiusa delle larve.

Ogni mese da maggio a ottobre i cittadini devono versare 15/20 gocce di questo preparato liquido: quest’anno sono stati consegnati circa 3.000 flaconi per un costo complessivo di 9mila euro. Rimane fondamentale la collaborazione dei cittadini che dovranno seguire le indicazioni e le modalità di utilizzo del prodotto ed evitare che si creino ristagni d’acqua. Inoltre il Comune ha pubblicato on line un opuscolo sul corretto utilizzo dei repellenti cutanei – redatto dal laboratorio di parassitologia dell’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie- che informa sui prodotti a base di estratti vegetali, sulla loro efficacia e sulla frequenza d’uso consigliata.

Contro le zanzare anche un monitoraggio ad hoc

Un altro elemento fondamentale della campagna è rappresentato dal monitoraggio sul territorio per rilevare la presenza di zanzare. Quest’anno sono state effettuate indagini a campione su 23 ovitrappole (dispositivi per la cattura e il controllo delle uova) che posizionate in vari punti del territorio, zone residenziali ed extraurbane, fungono da ‘sentinella’ e segnalano eventuali presenze di focolai della zanzara tigre.

Altri articoli

Ricerca targata dalla digital company Friendz, uomini sempre più propensi ad acquistare biologico. di Redazione Una tavola sempre più sana,

allevamenti

Il benessere animale come base per scongiurare la diffusione di virus. È questa la proposta del nuovo, più stringente, standard per gli allevamenti

Minor rischio di tumori con il cibo biologico

Uno studio delle Università della California – Berkeley e San Francisco – dimostra che i livelli di pesticidi diminuiscono fino al 60% dopo sei g

efsa

Approvata una risoluzione sul tema. L’accesso libero alle informazioni e al materiale vegetale biologico è essenziale per stimolare l'innovazione e

LEAVE YOUR COMMENTS