Parigi aiuterà chi smette di usare glifosato

Parigi aiuterà chi smette di usare glifosato

glifosato

In Francia sarà concesso un credito d’imposta pari a 2.500 euro agli agricoltori che nei prossimi due anni decideranno di eliminare il diserbante

Aiuti finanziari agli agricoltori che scelgono di non usare più glifosato. L’agenzia Reuters, in un lancio del 7 dicembre, spiega che è stato il ministro dell’Agricoltura d’Oltralpe Julien Denormandie ad annunciare il nuovo provvedimento. La scelta di sostenere economicamente gli agricoltori che faranno a meno del glifosato rientra in un impegno più ampio preso dal presidente Emmanuel Macron.

Nel 2017 l’Eliseo annunciò infatti la ferma volontà di contrastare l’uso dell’erbicida: “Ho chiesto al governo di prendere le misure necessarie per vietare l’uso del glifosato in Francia non appena saranno state trovate alternative, al più tardi in tre anni”, scrisse su twitter Macron. Tre anni dopo, la linea dura ha lasciato spazio al piano B.
Il presidente francese ha infatti pubblicamente ammesso di non “essere riuscito” nella sua impresa – in questa intervista rilasciata al canale Brut (al minuto 01:42:30) – , di non aver cioè la possibilità di vietare l’uso del diserbante entro l’anno prossimo, il 2021. Macron ha detto di non aver cambiato idea sul glifosato ma ha parlato di un “fallimento collettivo”, rispetto all’obiettivo che si era posta l’amministrazione da lui guidata.
Di qui la scelta di giocare la carta degli incentivi, sotto forma di credito d’imposta per le aziende agricole.

La Francia concederà quindi un credito d’imposta temporaneo pari a 2.500 euro agli agricoltori che dichiareranno nel 2021 e/o nel 2022 di aver interrotto l’uso del glifosato. Il provvedimento è mirato ai settori più colpiti allo stop al diserbante, come viticoltura e produzione di frutta e grappe.

Continua dunque in tutta Europa la battaglia contro l’erbicida. E si moltiplicano le evidenze scientifiche dei suoi possibili danni: tra le ultime pubblicazioni – riportata di recente anche da Il Salvagentequella di tre scienziati secondo i quali il glifosato avrebbe otto caratteristiche chiave su dieci associate a sostanze chimiche che alterano il sistema endocrino. Secondo questo studio, inoltre, l’esposizione cronica a basse dosi dell’erbicida potrebbe avere un impatto negativo sulla funzione ovarica.

Altri articoli

Pac - agricoltura sostenibile - Farm to fork

Poco efficaci e al di sotto delle aspettative: è il giudizio di alcune associazioni ambientaliste europee sugli eco-schemi proposti nei Pnr di 21 Sta

Il governo francese riconosce all’agroalimentare e al settore forestale un ruolo chiave per rimettere in moto l’economia post Covid di Maria Pia

suolo

Una risorsa non rinnovabile che va protetta: per questo Cambia la terra ha organizzato la carovana di monitoraggio sul contenuto di sostanze chimiche

pac

Prima l'emiciclo di Bruxelles annacqua gli aspetti green della Pac e congela la situazione. Poi lo stesso Europarlamento pubblica uno studio che bocci