Clima e ambiente

Partendo dal Rapporto Cambia la Terra 2018 sui costi dell’agricoltura convenzionale, Donatella Agostinelli del M5S chiede al ministro delle Politiche agricole e forestali Gian Marco Centinaio di destinare una significativa quota di risorse pubbliche all’agricoltura biologica, “un modello agricolo più sicuro, più sano e più equo”. di Goffredo Galeazzi Una nuova interrogazione parlamentare al ministro […]

L’entomologo e scrittore Gianumberto Accinelli commenta uno studio USA che misura l’aumento di rischio determinato dal cambiamento climatico: “La monocoltura del mais è il paradiso per la piralide. La lotta biologica cerca di ricostruire il paradiso per gli insetti utili. L’agroecologia ci aiuterà

Viva i papaveri, vive les coquelicots. La società francese ha deciso di dare battaglia ai pesticidi con una grande manifestazione nazionale e 60 persone hanno denunciato la Monsanto per gli altissimi livelli di glifosato nelle urine.

Ogni anno 40 milioni di persone muoiono a causa di malattie non trasmissibili, tra cui le patologie cardiovascolari, il diabete, i tumori e le malattie respiratorie croniche. Molte di queste malattie sono legate alla dieta, a una alimentazione basata su cibo di scarsa qualità e dal basso valore nutrizionale, ricchi di calorie ma poveri di nutrienti. […]

Succede alla Camera. Sara Cunial, deputato del M5S, ha presentato nei giorni scorsi un’interrogazione parlamentare al Ministero delle Politiche agricole presieduto dal ministro Gian Marco Centinaio (Lega) sui temi trattati nel “Rapporto Cambia la terra 2018. Così l’agricoltura convenzionale inquina l’economia (oltre che il Pianeta)”. di Jandira Moreno L’interrogazione, citando il rapporto presentato da FederBio […]

Secondo il rapporto di un think tank francese, il modello agricolo che non usa pesticidi e massimizza i processi ecologici può dare cibo ai 530 milioni di abitanti dell’Europa del 2050. A patto di cambiare le abitudini alimentari per contrastare il dilagare di diabete, obesità e problemi cardiovascolari. Inoltre si taglierebbero del 40% le emissioni […]