Agricoltura biologica

L’Italia è il secondo produttore mondiale in questo settore. E c’è un progetto che porterebbe a un aumento di 10 milioni di piante. Oggi però l’impatto dei pesticidi che vengono usati è già molto alto: bisogna abbassarlo

Al progetto, finanziato con 4 milioni di euro nell'ambito del programma europeo Horizon 2020, partecipano il Centro agricoltura alimenti ambiente della Fondazione Mach di San Michele all'Adige e dell'Università di Trento con 15 istituzioni europee. In Italia, per la fase operativa, saranno in campo le aziende bio coordinate da FederBio

Nel ‘contratto di governo’ non si parla di riduzione dell’uso di pesticidi, di Ogm free, di sistemi di allevamento alternativi, di sperimentazione indipendente sui prodotti fitosanitari, di diffusione dell’agricoltura biologica e biodinamica

Eliminate a livello europeo le soglie per i residui di fitofarmaci, che invece in Italia (fortunatamente) continuano a essere valide. A pagare per la sicurezza saranno come sempre i coltivatori bio, non chi usa pesticidi.

Cambio di rotta: il secondo Congresso internazionale sull’agroecologia apre un nuovo capitolo che rivoluzionerà i metodi di produzione agricola su scala mondiale. Jandira Moreno La Fao sposa l’agroecologia e non per scelta: è l’unica strada percorribile per rispettare i Sustainable Development Goals che l’Onu si è impegnata a raggiungere nel 2030. Ma per partire servono […]

Nell’Annuario dei dati ambientali 2017 l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale misura la forte crescita del settore (un incremento del 20,4% in un anno in termini di superficie). E testimonia il ruolo svolto nell’arginare il rischio erosione